Che cos’è il lavor?

«Che cos’è il lavor?» è il social mobile doc che vedremo dopo la notte del 30 aprile.

Abbiamo preso in prestito il titolo della bella canzone di Vinicio Capossela per la realizzazione del video dell’edizione del 2015 de La Notte Del Lavoro Narrato.

«Che cos’è il lavor?» è la domanda che invitiamo a fare agli organizzatori, ai partecipanti, ai curiosi che renderanno viva in tutta Italia l’edizione di quest’anno. Ovunque vi troviate, a qualsiasi evento organizzato dal nostro network partecipiate a La Notte Del Lavoro Narrato, siete invitati, cellulare, videocamera, macchina fotografica alla mano in modalità video a chiedere agli altri partecipanti «Che cos’è il lavor?».

Cosa ne verrà fuori? Probabilmente un migliaio di volti, adulti, giovani e meno giovani che risponderanno alla stessa domanda, che offriranno uno spunto di riflessione, un’idea su un tema così delicato ed appassionante.

Non è un caso che il titolo dell’edizione di quest’anno sia Le Mille e Una Notte Del Lavoro Narrato: crediamo che la scorsa edizione sia stata un successo, ma speriamo che questa del 2015 lo sia ancora di più.

Come è accaduto per il lavoro sull’edizione del 2014 lo stesso spirito che ci guida nell’organizzazione dell’evento ci guida nella produzione del video che realizzeremo insieme: se qualcuno avesse idee, se qualcuno volesse proporci qualcosa siamo felicissimi di leggere ed ascoltare.

L’idea è quella di non mettere in discussione le basi del lavoro fatto con “La Notte Del Lavoro Narrato”. Così come abbiamo costruito il telaio organizzativo dell’evento (e degli eventi) così come abbiamo impostato il lavoro per il documentario dell’edizione del 2014 (le nostre parole chiave sono sempre le stesse: partecipazione, inclusione, condivisione) così lavoreremo al video del 2015 . Possono contribuire tutti inviando il proprio materiale girato durante l’evento a cui parteciperanno, condiviso con licenza Creative Commons (attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0) e allo stesso modo sarà condiviso il prodotto finale. Un prodotto collettivo in cui sarà riconosciuto il nome di tutti i proprietari di smartphone, macchine fotografiche e videocamere, dei luoghi e delle persone che hanno realizzato “Le Mille e una Notte Del Lavoro Narrato”.

E non dimenticate quella sera di condividere attraverso i cellulari foto, video e testi sui social network utilizzando l’hashtag #lavoronarrato.

Dai, che mancano 22 giorni 🙂

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...